ALFABETO DELLA GRANDE GUERRA - 26 lettere per non dimenticare


Il Centro Documentazione Luserna presenta la nuova sala dedicata alla Prima guerra mondiale. Da sempre attento alle vicende legate al conflitto mondiale del 1914-1918 che hanno visto Luserna-Lusérn e la zona degli Altopiani come protagonisti, il Centro ha voluto realizzare un’installazione permanente per ricordare e far riflettere sul drammatico conflitto di un secolo fa. La sala titolata Alfabeto della Grande guerra - 26 lettere per non dimenticare presenta un suggestivo quanto coinvolgente allestimento creato da Roberto Festi. Ventisei bare (tante quante le lettere dell’alfabeto) si trasformano in vetrine che contengono 26 oggetti originali legati al tema della guerra; e ogni bara è dedicata, in ordine alfabetico, ad un soldato (di ventisei nazioni diverse) che ha partecipato al conflitto. Uomini tedeschi, italiani, boemi, serbi, cinesi, francesi, canadesi, indiani... che hanno dato la loro vita per la più tremenda guerra dell’era moderna si ritrovano ora uno accanto all’altro diventando i testimonial di quelle tristi pagine di storia. L’allestimento è completato con un video che sviluppa in immagini di repertorio i lemmi riferiti agli oggetti esposti. La sala è un tributo ai protagonisti, ma è anche un progetto, pensato per le generazioni più giovani, che cerca di far riflettere e di lasciare un ricordo e un’emozione diversi da una semplice didascalizzazione o da un racconto.

ALFABETO DELLA GRANDE GUERRA - 26 lettere per non dimenticareALFABETO DELLA GRANDE GUERRA - 26 lettere per non dimenticareALFABETO DELLA GRANDE GUERRA - 26 lettere per non dimenticareALFABETO DELLA GRANDE GUERRA - 26 lettere per non dimenticareALFABETO DELLA GRANDE GUERRA - 26 lettere per non dimenticareALFABETO DELLA GRANDE GUERRA - 26 lettere per non dimenticare

CONDIVIDI